header image
Home arrow Notizie arrow Bici arrow Cronache dall'Irlanda: 3a puntata dei "Racconti disordinati di viaggio" by Papagal
Cronache dall'Irlanda: 3a puntata dei "Racconti disordinati di viaggio" by Papagal E-mail
Scritto da Presidente   
05 Dic, 2011 at 07:06 PM

Ormai un classico, il periodico racconto delle avventure di Papagal in terra irlandese...e un classico di successo: vedete già dalla prima foto come Papa-O' Joe- Papagal sia già riuscito a diffondere il verbo (ed il verde) quagliesco in quel di Cork...
Grazie a Papagal per i suoi stupendi resoconti che consentono a noi Quaglie di migrare all'estremo nord...stando fermi!

Passerini irlandesi

Ma bando alle ciance...ecco la nuda cronaca by Papagal:

"Dopo 4 mesi non ho ancora capito questo popolo che rimane per molti aspetti misterioso.

Un esempio?
Il cuore della città di Cork è attraversata da un fiume che dopo una decina di km si getta nel mare. C'è quindi un club canottieri come in ogni città che ha il privilegio di essere bagnata da un fiume.
Ma qui il remo ha una foggia strana. La parte finale del remo (no, non di Isidoro, lui si che ne intende!), la pala voglio dire, non è più larga del remo , ma ha la stessa larghezza ... Il risultato è facile da immaginare, forse sono un popolo contemplativo!
I fratelloni Abbagnale non avrebbero potuto nascere lì!
Vedere la foto per credere!

Canottieri a remi inutili

Un altro esempio?
La moquette! E' vero, può piacere, ma anche se c'è vicino un camino (anche non posticcio!) o in bagno?
Ho girato tutte le palestre di Cork, ma anche la migliore all'interno di un hotel 4 stelle ha la moquette. Capisco che gli irlandesi siano un popolo cordiale e socievole, ma condividere tutto, anche gli acari e altre sostanze organiche che si portano con sè dopo essersi sdraiati per fare esercizi a terra forse è un po troppo!
E sulla moquette non ci sono sempre le ragazze che si vedono nella foto ...

Però...ma non erano tutte brutte le irlandesi?

A proposito di palestra, un paio di settimana fa ho fatto la mia prima lezione di spinning irlandese.
E lì ho conosciuto l'alter ego vichingo di Max Giusti, che se qualcuno frequenta la palestra Lodi della Croce di Casalecchio sicuramente conoscerà!
Mi sono presentato con le scarpe da spinning, ma senza cardio, con il timore di essere inveito dall'istruttore così come mi accadeva con il buon Max.
Nulla di tutto ciò. Nessuno aveva le scarpe da spinning, nemmeno l'istruttore e, per quanto riguarda il cardio, forse nessuno qui ne ha mai sentito parlare ...
Ma la cosa che mi ha lasciato più perplesso è stata la lezione in sè, sicuramente un approccio sperimentale allo spinning.
Riscaldamento quasi inesistente e, dopo una frequenza di pedalata accettabile, cambio di ritmo con 20 pedalate al minuto alternando la posizione seduta con quella sui pedali... C'erano ragazze che si contorcevano sulla bici appellandosi a tutta la forza rimasta per continuare la pedalata a stantuffo che ogni allenatore vieta nella maniera più assoluta!
Ad un certo punto ho pensato che la ragazza al mio fianco crollasse a terra priva di coscienza. Ma non è accaduto, sono vichinghe!
A proposito, parlo di ragazze dato che ero l'unico uomo! Questo sì che non mi è dispiaciuto!
La cosa divertente è che il trainer urlava istruzioni per me comprensibili al 20% senza microfono con la musica ad un volume da discoteca.
Quando l'istruttore urlava più del normale capivo che ce l'aveva con me e quindi mi adeguavo al resto dell'aula guardando come si contorcevano le ragazze al mio fianco, ovviamente usando il volano in modo meno masochistico ...
Anche il defaticamento è stato quasi inesistente e ho pensato che forse ero capitato male e che sicuramente ci dovevano essere istruttori più preparati ...
Il mio pensiero positivo però è stato contraddetto la volta successiva.
Stessa lezione, ma più piacevole dato che l'istruttore era una ragazza, la stessa che lavora alla reception dell'hotel.

Un ultimo pensiero. Lo scorso week-end c'è stata la festa di Halloween.
Devo spezzare una lancia a favore di questo popolo. Si prendono sicuramente meno sul serio di noi. Qual' è l'azienda italiana che, in occasione di questa festa, richiede a tutti i dipendenti di venire in ufficio in costume e che premia il travestimento più bello e originale? E che tassa di 5€ chi si presenta senza costume, il tutto per beneficenza?
Nella foto potete vedere il sottoscritto vestito da Hulk (la cosa più verde che ho trovato) insieme alle Umpa Lumpas ispirate al film "La fabbrica di cioccolato" di Tim Burton, vincitrici del primo premio.

Umpa lumPAPAs

La foto seguente l'ho invece scattata in giro per la città. Si possono trovare personaggi molto particolari ...

Halloween in Cork

Vi lascio anche con qualche scorcio bucolico dopo la varia umanità delle immagini precedenti!

Gabbiano irlandese...grande amico delle quaglie.

Lungo volo!"

Papagal


User Comments
Please login or register to add comments

Chi Ť on-line
Abbiamo 11 ospiti collegati
Aforismi del Pres

Il piacere è un peccato, ma qualche volta il peccato è un piacere.

George Byron

Quaglie in azione
Mont02-051.jpg
Sondaggio
Una nuova Quaglia è stata democraticamente eletta: Dori. Siete contenti?