header image
Home arrow Bici arrow Dal Coronavirus si può imparare?
Dal Coronavirus si può imparare? E-mail
Scritto da Presidente   
13 Mar, 2020 at 11:38 PM

Messaggio del Presidente alle sue Quaglie nei giorni del Coronavirus.

GCQR Per la prima volta da anni, per cause di forza maggiore incredibili e imprevedibili, in questo fine settimana le Quaglie non potranno volare insieme. Certo, volendo un giretto in bici solitario e ramingo, anche se con tanti rischi in più, si può fare in teoria...ma che gusto c’è? Senza ridere insieme, senza scherzare, senza prendersi in giro, senza potersi fermare per un caffè... Tutte cose semplici, normali, ma che ora non ci sono più e allora...allora forse ci dovremmo rendere conto che tante cose che riteniamo scontate sono un regalo quotidiano, che i privilegi cui pensiamo di aver diritto ci possono essere tolti da un momento all’altro e che, di colpo, puoi diventare tu l’emarginato, il migrante, quello da tener rinchiuso e lontano. E non parlo di chissà quali cose: parlo di dormire con la propria moglie, di baciare i propri cari, di abbracciare un amico, di andare al cinema o al ristorante in compagnia, di fare una passeggiata tenendosi per mano o in bici con gli amici. Quando tutto sarà finito, ricordiamoci di questi giorni, ricordiamoci di quanti doni, di quanti privilegi, di quante libertà ritenevamo cose normali e invece erano una conquista, che non abbiamo ottenuto noi. Quel giorno organizzeremo una giornata in bici tutti insieme, col Quagliabus al seguito, pedaleremo, mangeremo e rideremo e ci prometteremo a vicenda di non dimenticarci mai quanti regali la vita ci fa ogni giorno e impareremo forse a goderceli di più, ogni istante. Forse saremo persone migliori.
Lungo volo alle Quaglie Reali.


User Comments
Please login or register to add comments

Chi è on-line
Abbiamo 16 ospiti collegati
Aforismi del Pres

Faccio sempre ciò che non so fare, per imparare come va fatto.

Vincent Van Gogh

Quaglie in azione
Immag017.jpg
Sondaggio
Una nuova Quaglia è stata democraticamente eletta: Dori. Siete contenti?