header image
Home arrow Home
Home
Domenica 15 Dicembre: il pranzo di Natale delle Quaglie Reali: il discorso del Presidente
Scritto da Presidente   
23 Dic, 2019 at 04:49 PM

Buon Natale, buon Natale adorata Quaglia Reale!

E se non sei una Quaglia reale…Buon Natale uguale!

Già e se invece sei una Quaglia Reale? Cosa significa far parte di una squadra che non corre per vincere, non corre per partecipare, anzi non corre proprio...e che già dal nome risulta differente? Una squadra che ha quasi più cuochi che ciclisti, che pensa più ai ristori che ai traguardi, cui interessa più il viaggio della meta e che presto avrà più moto che bici, che squadra è? La risposta è nella domanda: questa non è una squadra, è un gruppo, non è composta da compagni di squadra ma da amici e infatti è una squadra a cui non ti puoi iscrivere, è una squadra dalla quale devi essere adottato; non per snobismo o autarchia, ma perché l’amicizia è una qualità rara, preziosa, ma delicata.

Ricordiamolo amici miei: l’amicizia va coltivata, va corroborata, va accarezzata, va riempita; non è vero che il vero amico si vede nel momento del bisogno…e se uno non ha mai bisogno? Un vero amico si vede sempre, in tanti piccoli atteggiamenti, piccole accortezze; ricordandosi un giorno importante, rispondendo a un saluto o a un augurio, esprimendo un pensiero inaspettato, trattenendosi quando non è importante dissentire oppure dissentendo sì, ma…ridendo. Ridere è il sale dell’amicizia: perché ridere fa bene, far ridere fa star bene; fateci caso: dire la stessa cosa ridendo e guardando negli occhi, è lontano anni luce dal farlo a labbra imbronciate e guardando di lato. Le giornate, i viaggi, i momenti in cui ridiamo ci rimangono dentro e colorano i giorni successivi e anche dopo tanto tempo, quando ripensiamo a quegli istanti, ridiamo ancora; ma sapete quanto ci fa bene, quanto fa bene?

E guardate che questo modo di pensare, per quanto possa apparire raro in un mondo sempre più rabbioso e frenetico, che non ha più tempo per gli altri ma solo per i piccoli egoismi di ognuno, non è scomparso, è solamente nascosto; un esempio? Il successo del nostro inno “Perdere la ruota”; perché una canzone ironica, se volete sciocca, seppur bellissima, che in fondo esprime le debolezze e il disagio che ogni tanto tutti viviamo ma lo sdrammatizza e anzi ne esalta l’importanza, ha avuto un successo mediatico così clamoroso? Perché tutti abbiamo voglia di ridere e di prenderci in giro, ma non riusciamo più ad ammetterlo; l’autoironia, una delle più grandi qualità dell’uomo è una grande caratteristica delle Quaglie Reali ed è una grande, immensa forza.

E noi quella forza, quella dell’amicizia, della voglia di stare insieme, dello sforzo di dire più sì che no, la dobbiamo coltivare, la dobbiamo esaltare; perché una forza simile, capace di portare il nome delle Quaglie Reali persino in diretta nazionale, una cosa che nessuna delle squadrette che vincono le Granfondo potrà mai realizzare, deve renderci orgogliosi ma anche attenti e premurosi, pronti a sostenerla, a ravvivarla, con i nostri pensieri, con la nostra presenza, con la nostra…bontà.

Sì, le Quaglie Reali sono buone e non ci dobbiamo vergognare a dirlo, anche se oggi sembra quasi un difetto, tanto buone da essere anche un po’ anche un centro di recupero sociale e le nostre più recenti adozioni sono lì a dimostrarlo.

E allora? Che c’entra tutto questo con gli auguri di Natale? C’entra, c’entra, perché io vi voglio augurare per l’anno prossimo di trovare amici che si ricordano di voi, che vi dicono un sì anziché un no, che organizzano qualcosa pensando a voi, ma soprattutto vi voglio augurare che siate voi a farlo per loro, per coloro a cui volete bene. Farà bene a loro, ma farà molto più bene a voi. Fate cose belle amici miei e riempiteci la vita; toglierete posto a quelle brutte che, purtroppo, vengono da sole.

Buon natale, buon Natale adorata Quaglia reale!

E se non sei una Quaglia Reale…Buon Natale uguale!

Il presidente

 

 

 

 

 

 

Write Comment (0 comments)
Chi Ť on-line
Abbiamo 25 ospiti collegati
Aforismi del Pres

La bruttezza ha un vantaggio sulla bellezza: dura.

Daniel Mussy

Quaglie in azione
bar.jpg
Sondaggio
Una nuova Quaglia è stata democraticamente eletta: Dori. Siete contenti?